venerdì 4 maggio 2012

Pedofilia, l'Irlanda scossa dal caso Brady (Tornielli)

Clicca qui per leggere l'articolo.

12 commenti:

Anonimo ha detto...

forse sarebbe meglio accellerare questo rinnovamento, altrimenti questo stillicidio non avrà mai fine!

raffaella blog ha detto...

Si'!
R.

Anonimo ha detto...

Nulla di nuovo. In realtà penso vogliano farlo dimettere per sostituirlo, come primate d'Irlanda, con Mons. Darmuid Martin, liberal e "eroe" di Maureen Dowd e dei media in genere. Senza nulla togliere
all'impegno di mons. Martin nella lotta contro la pedofilia.
Non mi piace per nulla che esponenti del governo irlandese lo invitino a dimettersi. Si blatera tanto di laicità e poi si commettono quelle che sono vere e proprie ingerenze.
Alessia

gianniz ha detto...

La gravità del problema 'pedofilia' di parte dei sacerdoti irlandesi e dell'incapacità di gestione dello stesso da parte delle gerarchie cattoliche irlandesi è fuori discussione. Ma, per quanto riguarda le accuse rivolte al card. Brady, ho l'impressione che si tenda a far girare un po' gratuitamente il frullatore. Quando si gioca a bigliardo si colpisce una sponda per poi indirettamente arrivare al pallino. In questo caso mi sembra che si possa trattare di una mossa di questo tipo: colpire il card. Brady, oggi primate, ma ieri, ai tempi del caso contestato, semplice sacerdote senza responsabilità gestionali, per colpire il Vaticano e continuare a minare la credibilità della Chiesa. O addirittura per vendicare l'affronto subito con l'imposizione del silenzio ad alcuni teologi 'progressisti'. Sbaglierò?

Anonimo ha detto...

http://www.asca.it/news-Papa__nuovo_ambasciatore_Irlanda_mentre_si_riaccende_crisi_abusi_(punto)-1150690-ATT.html
Alessia

Anonimo ha detto...

Quando si dice Vaticano, si dovrebbe dire Papa. Tutti o quasi, sono convinti, molti purtroppo in buona fede che li rende ancor più settari, che il problema principale sia il papato e soprattutto questo Papa.Ovviamente ci sono le tricoteuses alla Dowd, che non credono certo nei sacramenti ma amano tanto la parola cattolica, ma i vescovi svenevoli sono ancora peggio. Eufemia

Anonimo ha detto...

beh,se è per fare un pò di informazione,il governo irlandese ha chiesto formalmente alla chiesa cattolica irlandese di infrangere il segreto della confessione in caso di denunce di peccati di pedofilia;il segreto della confessione è a mio modesto parere l'unica cosa che è sempre stata rispettata e mantenuta fedelmente,se cade anche questa,game over.Sono d'accordo con Eufemia,alla fine è sempre colpa di Ratzinger,fossero papi altri geni progressisti,sai che chiesa innovativa e al passo coi tempi.....Dio ce ne liberi e scampi e raddoppiamo le preghiere per Benedetto,perchè il Signore lo conservi,perchè poi se ne vedranno delle belle:((GR2

Anonimo ha detto...

Nota della Sir, Eufemia
13:47 - IRLANDA: PEDOFILIA, IL CARD. BRADY NON HA MAI OFFERTO LE DIMISSIONI AL PAPA
La notizia data oggi dall’Irish Independent secondo la quale il Vaticano ha rifiutato l‘offerta del card. Sean Brady di dimettersi è “falsa”. La precisazione arriva dall’Ufficio comunicazione della Conferenza episcopale irlandese. “Questa notizia - si legge - sembra confondere l‘annuncio fatto dal cardinale Seán Brady il 17 maggio 2010 riguardo la richiesta di un supporto episcopale”. “Ho chiesto a Papa Benedetto XVI un ulteriore sostegno per il mio lavoro, a livello episcopale", disse allora il cardinale. Dunque, prosegue la nota dell’Ufficio comunicazione, “nessuna offerta di dimissioni è stata fatta”. “Come dichiarato il 20 marzo scorso, durante la conferenza stampa tenuta dai vescovi a Maynooth per lanciare la sintesi dei risultati della Visita apostolica in Irlanda, questa richiesta di aiuto episcopale fatta dal cardinale Brady fu sospesa in attesa dell‘esito della Visita apostolica, ma è stata ora riattivata”.

Anonimo ha detto...

Stanno tentando di coinvolgere il Papa nella faccenda delle mancate dimissioni di Brady.
http://www.ilsole24ore.com/art/notizie/2012-05-04/pedofilia-nuova-bufera-cardinale-151309.shtml?uuid=Ab7PHgXF
Alessia

Anonimo ha detto...

http://www.asca.it/news-Pedofilia__vescovi_Irlanda__card__Brady_non_ha_mai_presentato_dimissioni-1150859-ATT.html
Alessia

Anonimo ha detto...

Dulcis in fundo il commento di Rodari.
Che peccato i suoi post non si possano più cpmmentare, sigh!
http://www.paolorodari.com/2012/05/04/la-bbc-spara-sul-primate-dirlanda-per-la-pedofilia-ma-sbaglia-mira/
Alessia

Anonimo ha detto...

L'Autorità Irlandese per le Comunicazioni sanziona la RTE per diffamazione di Fr. Reynolds
http://www.rte.ie/news/2012/0504/baireport.pdf
Alberto